la Famiglia Piselli e la tutela del sorriso come filosofia di vita…

Il sorriso è una potente risorsa educativa del quale facciamo ampio uso nella nostra numerosa Famiglia, specialmente nei momenti più difficili. Perchè consideriamo il sorriso essere non solo una espressione comunicativa e relazionale importante ma anche una forma di resilienza necessaria per trasformare un evento doloroso in una opportunità di rinforzo e di riparazione delle emozioni ferite.

La societa occidentale vive la propria esitenza sine die nella negazione psichica del concetto di morte, tanto che molti iniziano paradossalmente a vivere solo quando è troppo tardi ormai, prendendo atto di aver perduto una intera vita emotiva dietro la paura di morire.

Noi, Famiglia Piselli, viviamo nella stessa cultura occidentale e ci confrontiamo con il mondo oltre i nostri confini da sempre, pur senza vestirci di nessuna filosofia orientale o di altre dottrine riconosciamo l’importanza della presa di coscienza che nulla è eterno e che siamo di fatto degli erranti all’interno di un percorso comune, nel quale si ha la scelta di seguire la massa o cercare di percorrere dei sentieri meno battuti o del tutto inesplorati, soprattutto nella grande mappa delle emozioni.

Questo facciamo con semplicità, accompagnati dai nostri tanti figli che educhiamo alla filosofia del sorriso come stile di vita e, non, solo come una opportunità di manifestare una felicità o un momento di gioia.

Sorridere è una vera e propria responsabilità rispetto al mero lamentarsi o trattenere le emozioni nella avarizia del confronto, perchè richiede quasi il dovere di spiegare la ragioni del sorriso anche quando non ve ne sono di materialmente ed immediatamente riconoscibili, rischiando così di passare per ebeti.

Osservare i sorrisi dei nostri figli ci dona una grande energia ed una profonda sensazione di benessere che, tramite questo Blog, offriamo al confronto dei lettori con la speranza che vi si possa trasferire il significato del bene-stare emotivo che ispira tutti noi.

Poco siamo interessati al benessere materiale oltre le giuste necessità, preferiamo basare la nostra esistenza su quel bene-stare emotivo e relazionale che ci consente sia di vivere giorno per giorno più serenamente, che affrontare le difficoltà che incontriamo forti di quel Noi stessi degno di emozioni.

Educare i nostri figli alla serena e libera espressione delle loro emozioni inizia proprio dal sorridere, ove ogni loro singolo sorriso rappresenta la comunità (Famiglia) di cui fanno parte ed il loro mondo individuale che noi genitori abbiamo il dovere di conoscere per capire, capirci e capirli nel corso del loro processo evolutivo.

Siamo infatti i responsabili dei futuri ricordi che i nostri figli avranno della loro infanzia una volta diventati adulti, per questo doniamo molta importanza al bene-stare emotivo e relazionale sul quale investiamo le nostre risorse di genitori e di educatori.

Il sorriso è un bene prezioso, mai scontato, da tutelare come la testa di un neonato e questo facciamo nelle occasioni in cui coltiviamo con cura la gioia dei nostri figli in un immaginario giardino delle emozioni…